llllll

GITE SOCIALI ed altri EVENTI

Il programma delle Gite Sociali è stato esaminato, discusso e approvato dal Consiglio Direttivo.

Il programma dettagliato di ogni singola gita sarà presentato ai soci in tempo utile per informarli su: equipaggiamento, difficoltà, tempi di percorso, numero di posti disponibili, orari, quote di partecipazione. I componenti della Commissione Gite e i direttori di gita possono modificare il programma in qualunque momento qualora esigenze tecniche o logistiche lo rendessero necessario.

Lo scopo della gita sociale è quello di condurre i partecipanti alla meta nelle condizioni di massima sicurezza. In presenza di circostanze sfavorevoli, il direttore di gita ha il dovere di annullare o interrompere la gita.

I partecipanti alla gita sono tenuti a seguire scrupolosamente le disposizioni impartite dal Direttore di gita e comportarsi secondo i principi di sicurezza. Ai partecipanti si richiede il massimo rispetto della natura e dell’ambiente che li ospita, i rifiuti si portano a valle.

Nelle gite che prevedono l’impiego di pullman o il pernottamento in un rifugio, la prenotazione sarà ritenuta valida solo se accompagnata dal versamento dell’anticipo che comunque non verrà restituito se l’interessato non si presenterà alla partenza. Le iscrizioni per le gite alpinistiche si chiuderanno entro il secondo Venerdì antecedente la gita. Il numero massimo di partecipanti sarà subordinato al numero dei capicordata e in numero tale da permettere il raggiungimento delle mete. Obbligatoria la copertura assicurativa.

Noleggio di racchette da neve: 3 € per i soci Cai, 5 € per i non soci. Si ricorda che il prestito ha validità  7 giorni, pertanto la verifica della disponibilità del materiale e il ritiro / restituzione dovrà avvenire il venerdì sera presso la nostra sede.

Clipboard01

40° Biblioteca Rivarolo

26 novembre - 19 dicembre 2022
Varie iniziative organizzate in occasione del 40° anniversario della biblioteca comunale “Domenico Besso Marcheis” di Rivarolo.

Nella locandina e cliccando sulla croce qui sotto trovate maggiori informazioni.
Visualizza locandina
+

Fra le iniziative organizzate in occasione del 40° anniversario della biblioteca comunale “Domenico Besso Marcheis” di Rivarolo abbiamo il piacere di segnalarvi:

 

  • Sabato 26 novembre la Sala Lux di via Trieste verrà intitolata a Beppe Bertinetti, popolare figura rivarolese che fu per molti anni socio della nostra sezione. Seguirà lo spettacolo del quintetto Brassvolé: il jazzcircus incontra la biblioteca. Tra i musicisti figura il rivarolese Andrea Scavini, socio CAI di antica data.
  • Lunedì 19 dicembre il nostro delegato sezionale Daniele Cat Berro (Società Meteorologica Italiana – Nimbus) terrà una conferenza su Clima, ghiacciai ed emergenze ambientali, per gli studenti delle scuole superiori cittadine.
Rassegnafilmnovembredicembre2022

Rassegna cinematografica

15 novembre - 6 dicembre 2022
Nella locandina il programma della rassegna di quattro serate cinematografiche presso il Cinema Margherita di Cuorgnè.

Il primo appuntamento, La Pantera delle nevi, martedì 15 novembre, prevede uno sconto per i soci CAI (5 €, presentando la tessera).
Visualizza locandina
+
Lamontagnachecambia_page-0001

"La montagna che cambia" (CAI Volpiano)

Domenica 13 novembre 2022
La sezione CAI di Volpiano propone una giornata di studio e di ricordi in occasione del suo 50° anniversario. La giornata sarà nel pomeriggio di domenica 13 novembre presso la sala dell’oratorio, in piazza Amedeo di Savoia a Volpiano.
Ingresso libero.
TUTTI I DETTAGLI cliccando sulla CROCE qui sotto.
Visualizza locandina
+

“La montagna che cambia” (CAI Volpiano)

Domenica 13 novembre 2022

La sezione CAI di Volpiano propone una giornata di studio e di ricordi in occasione del suo 50° anniversario. La giornata sarà nel pomeriggio di domenica 13 novembre presso la sala dell’oratorio, in piazza Amedeo di Savoia a Volpiano. Il titolo è “La Montagna che cambia” e l’ingresso è libero.

La sezione del CAI di Volpiano organizza un evento aperto a tutti per discutere sulle trasformazioni che hanno modificato la montagna, i suoi paesaggi e i percorsi di salita alle vette. I soci del CAI Volpiano frequentano da 50 anni le vallate alpine e sono testimoni diretti degli effetti dei cambiamenti climatici. Per l’occasione hanno invitato ricercatori scientifici ed esperti  frequentatori dell’alta quota. Durante l’evento sarà ricordata l’istituzione nel 1972 della sezione volpianese del Club Alpino Italiano, le sue prime attività sociali e le sue evoluzioni, con la testimonianza del primo presidente Beppe Gallo a confronto con il presidente attuale Franco Rolando ed il componente più giovane del direttivo in carica Fabio Russo.
Per la parte tecnica-scientifica interverranno:
Michele Freppaz, professore di pedologia e nivologia presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino, specializzato nello studio dei suoli d’alta quota, con particolare riferimento allo studio del manto nevoso, responsabile  scientifico del laboratorio di ricerca “Istituto Mosso”, situato al Col d’Olen presso il colle spartiacque tra la Valle di Gressoney e la Valsesia a 2900 m;
Guido Nigrelli, naturalista e ricercatore presso il CNR-IRPI di Torino sulle relazioni tra clima e dinamiche di trasformazione delle forme del paesaggio in ambiente alpino,  collabora con il CAI su progetti di divulgazione scientifica nel laboratorio a cielo aperto del bacino della Bessanese presso il Rifugio Gastaldi (2659 m) nelle Valli di Lanzo e per promuovere i rifugi come sentinelle nello studio del clima;
Stefano Dalla Gasperina, guida alpina, cresciuto alpinisticamente sul versante piemontese del Gran Paradiso, per poi frequentare, grazie alla sua professione, le vette del Monte Rosa, Monte Bianco e Cervino, sviluppando un approccio internazionale al mestiere di guida, in questi ambienti frequentati da appassionati provenienti da ogni parte del mondo;
Dino Genovese, laureato in scienze forestali ed esperto nello studio e lettura dei paesaggi montani, dal 2016 al 2022 è stato presidente del Comitato scientifico del Club Alpino Italiano per l’area ligure, piemontese e valdostana; ha iniziato a frequentare la montagna con il CAI Volpiano, di cui è socio dal 1996.
La giornata “La montagna che cambia” è organizzata con il patrocinio del Comune di Volpiano ed è inserita all’interno della rassegna “Impronte nel clima che cambia”, un weekend (12 e 13 novembre) dedicato al clima e all’ambiente, realizzato a cura delle associazioni volpianesi Terra di Guglielmo e CAI Volpiano, in collaborazione con l’Informagiovani di Volpiano. Sabato 12 novembre Terra di Guglielmo proporrà un “caffè parlante”, un evento di informazione e confronto sui cambiamenti climatici con l’intervento della climatologa Elisa Palazzi del dipartimento di Fisica dell’Università di Torino. In questo caso occorre prenotarsi.
Entrambi gli eventi si terranno a Volpiano, presso la sala dell’oratorio San Giuseppe, piazza Amedeo di Savoia. Partecipazione gratuita.

20221030UjadiLocana

Uja di Locana 1725 m

Domenica 30 ottobre 2022
Al termine, merenda sinoira presso il ristorante La Falesia di Locana (€ 15)
Prenotazioni entro venerdì 28 ottobre 2022.

Tutte le informazioni dentro la locandina, cliccando qui sotto.
Visualizza locandina
+
MonteSantaCroce

Monte Santa Croce (alture genovesi)

23 ottobre 2022
Gita in pullman. Prenotazione entro venerdì 14 ottobre versando la quota di € 20 (€ 25 non soci CAI).
Per motivi organizzativi chiediamo a chi fosse interessato di affrettarsi.

Tutti i dettagli nella locandina.
Visualizza locandina
+
Lago di Viana

Lago di Viana 2201 m - Monte Ciriunda 2244

Domenica 16 ottobre 2022
Gita sociale escursionistica in Valle di Viù

Prenotazioni entro venerdì 14 ottobre.

Tutti i dettagli nella locandina.
Visualizza locandina
+
MeteorologiainMontagnaecambiamenticlimatici

Meteorologia in montagna e cambiamenti climatici

Venerdì 14 ottobre
Gli amici della sezione CAI di Lanzo ci invitano ad una conferenza curata dal nostro socio Daniele Cat Berro sul tema: Meteorologia in montagna e cambiamenti climatici.
Venerdì 14 ottobre 2022, ore 21,
Salone Lanzo Incontra - Piazza Rolle, Lanzo
Visualizza locandina
+
2022 10 09 Punta Gheule

Cima Tavorna / Punta delle Gheule

9 ottobre 2022
Gita sociale in Valle Soana, IN RICORDO di DARIO BERTOTTI.
Ci saranno due comitive:
- Cima Tavorna, 1685 m. (diff. E)
- Punta delle Gheule, 1976 m. (diff. EE)
Iscrizioni entro venerdì 7 ottobre 2022. Ulteriori informazioni cliccando su: "Visualizza la locandina".
Visualizza locandina
+
Gita al Rifugio Noaschetta.  24/10/2021 (Fotografia di Agostino Bettinsoli)

Polentata sociale

Domenica 2 ottobre 2022
Al Rifugio Noaschetta.

Con un contributo di € 10.

Maggiori informazioni cliccando sulla + qui sotto.
Visualizza locandina
+

Domenica 2 Ottobre 2022

Il Consiglio Direttivo della Sezione vi invita al Rifugio Noaschetta, 1520 m per la Polentata Sociale.

Il tradizionale invito, rivolto a tutti i soci, amici e simpatizzanti, anche quest’anno avrà lo scopo di raggiungere la finalità: ZERO RIFIUTI.

Ogni partecipante è pregato di portare e riportare con sé: piatti, posate e bicchieri, di materiale lavabile e riutilizzabile o riciclabile.

Menu: polenta, spezzatino, salsiccia, toma e gorgonzola, vino, acqua e caffè.

Chi vorrà, a casa potrà preparare dolci, da portare al rifugio ed offrire ai partecipanti.

Per motivi organizzativi è OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE

Quest’anno sarà chiesto un contributo per ogni partecipante di € 10

Prenotarsi al n. 328 27 22 920 oppure al CAI di Rivarolo entro venerdì 30 settembre.

 

PARTENZA: dal piazzale antistante la sede del CAI alle ore 8,00

202 09 11 Mont Morion

Mont Morion 2709 m

11 settembre 2022
Gita sociale di tipo EE nella Valle di Saint-Barthélemy.
Iscrizioni in sede, o contattando i direttori di gita, entro venerdì 9 settembre 2022.

Ulteriori informazioni cliccando su: "Visualizza la locandina".
Visualizza locandina
+
40724343510_4706e101b4_o

Programma gite 2022

Cliccando su "visualizza la locandina" potrete vedere il programma completo per il 2022. con le modifiche introdotte il 25/01/2022.

ATTENZIONE: leggere le avvertenze cliccando sulla crocetta (+) qui in basso a destra
Visualizza locandina
+

Secondo le disposizioni sanitarie attualmente in vigore (01/01/2022), per partecipare alle attività sociali (anche all’aperto) è necessario disporre della certificazione verde “base”.

Resta confermata la necessità di rispettare ogni ulteriore forma di protezione dal Covid-19 (divieto di assembramento, uso di mascherine, distanziamento…).

In base all’evolversi delle prescrizioni, il calendario potrà subire variazioni. Sarà nostra cura tenervi aggiornati sugli sviluppi della situazione.

 

Nota per i gitanti:

Le iscrizioni dovranno essere indirizzate ai direttori di gita e saranno valide solo dopo la risposta di accettazione. Potranno aderire soltanto i soci CAI in regola con il tesseramento.

Prima della partenza sarà necessario compilare e consegnare il modulo di autodichiarazione (già in uso lo scorso anno); si consiglia, qualora possibile, di stamparlo e compilarlo preventivamente, in modo da velocizzare l’inizio della gita.

2022 09 04 Trasen Rosso

Trasen Rosso 3060 m

4 settembre 2022
Gita sociale alpinistica nel Vallone di Piantonetto.
Iscrizioni in sede o presso i direttori di gita entro venerdì 2 settembre 2022.

Maggiori informazioni sulla locandina qui sotto.
Visualizza locandina
+
2022.08.28 Monte Bieteron

Monte Bieteron, (2674 m)

28 agosto 2022
In Val d'Ayas.
Gita sociale escursionistica EE; Direttori di Gita: Gianpiero Oberto, e Vittorio Aprato. Località di partenza: Estoul 1870 m

Maggiori informazioni sulla locandina.
Visualizza locandina
+
20220724AnelloallaTourdeBarabba

Gita sociale attorno alla Tour Jaune de Barabbas

24 luglio 2022
Per causa di forza maggiore, la gita sociale del 31 luglio alla Guglia di Mezzodì è annullata.
Proponiamo in sostituzione l'Anello alla Tour de Barabbas (sempre da Bardonecchia), anticipando, però, a domenica 24 luglio 2022.
Tutti i dettagli nella locandina.
Visualizza locandina
+
50 CAPORAL LOCANDINA 6 rosso

Mostra: "50 Anni di Caporal – La California in Valle Orco"

16 luglio - 18 settembre
La mostra è itinerante in Valle Orco e sarà visitabile con ingresso libero dalle 10.00 alle 18.00 a:
- Locana: 16 - 31 luglio
- Ceresole Reale: 6 – 21 agosto
- Noasca: 27 agosto – 18 settembre

Maggiori informazioni cliccando sulla + qui sotto.
Visualizza locandina
+
“50 Anni di Caporal – La California in Valle Orco”
Sulle pareti di roccia della Valle dell’Orco, 50 anni fa iniziò l’avventura del ‘Nuovo mattino’ un diverso modo di intendere l’arrampicata e l’alpinismo. La versione italiana delle pareti californiane viene battezzata ‘Caporal’ per analogia con la mitica parete del Capitan in California.
La Scuola Nazionale di Alpinismo Giusto Gervasutti di Torino in occasione della ricorrenza quest’anno del 50° anniversario della prima scalata presenta la mostra ’50 anni di Caporal’ che illustra l’evoluzione dell’arte e delle tecniche di arrampicata di questi decenni e che ha avuto proprio sulle pareti della Valle dell’Orco uno dei terreni di gioco di fecondi e stimolanti.
La mostra inizia illustrando le ragioni del mito americano e la contaminazione dirompente del mondo alpinistico torinese che passa anche attraverso il coinvolgimento di un giovane dottorando inglese nonché futuro Premio Nobel 2016 per la fisica e prosegue fino alle più recenti realizzazioni di alta difficoltà alcune delle quali opera, addirittura, di giovani donne, simbolo definitivo del cambiamento epocale di un ambiente fino a poco tempo fa rigidamente maschile.
La mostra è itinerante in Valle Orco e sarà visitabile con ingresso libero dalle 10.00 alle 18.00 a:
– Locana: 16 – 31 luglio
– Ceresole Reale: 6 – 21 agosto
– Noasca: 27 agosto – 18 settembre
Ulteriori informazioni: www.caporal.valleorco.com
Climapark

Inaugurazione di Climapark + Quartetto Lyskamm

17 luglio 2022
Domenica 17 luglio 2022, alle ore 11, presso la diga del Teleccio nel Vallone di Piantonetto, si inaugura CLIMAPARK, il nuovo centro di esposizione e didattica su clima e ghiacciai del Parco del Gran Paradiso.

Tutte le informazioni cliccando sulla croce qui sotto a destra
Visualizza locandina
+
domenica 17 luglio 2022, alle ore 11, presso la diga del Teleccio nel Vallone di Piantonetto, si inaugura CLIMAPARK, il nuovo centro di esposizione e didattica su clima e ghiacciai del Parco del Gran Paradiso.
Sempre in questa stessa domenica, alle ore 15.30, a Ceresole Reale presso il Palamila, si esibirà il QUARTETTO LYSKAMM, con musiche di Haydn e Brahms per celebrare i 100 anni del Parco Gran Paradiso.
Cecilia Ziano e Clara Franziska Schötensack violini; Francesca Piccioni, viola; Giorgio Casati al violoncello propongono il Quartetto op. 20 n. 1 in mi bemolle maggiore di Joseph Haydn e il Quartetto op. 67 in si bemolle maggiore di Johannes Brahms per rendere omaggio al Parco del Gran Paradiso che spegne quest’anno le prime cento candeline. Il Quartetto Lyskamm è stato fondato nel 2008 al Conservatorio di Milano.
20220717CimadiEntrelor

Gita sociale alla Cima di Entrelor

17 luglio 2022
In Valsavarenche (dai Piani del Nivolet), 3430 m

DIFFICOLTA' EE/F
Dislivello 1100 m
Visualizza locandina
+
LAGODELLAMIONDA3LUGLIO2022

Gita sociale al Lago della Mionda

3 luglio 2022
A quota 2390 m, nel Vallone della Verdassa, in Valsoana.
Dislivello 1100 m circa; tempo di salita 3:30 h

Tutti i dettagli nella locandina qui sotto.
Visualizza locandina
+
46136788702_c4abed10d4_o

Gemellaggio 2022 in Svizzera

4-7 agosto 2022
Il programma del Gemellaggio 2022 con gli amici di Payerne prevede un trekking di quattro giorni in Svizzera tra il 4 ed il 7 agosto 2022.

CLICCARE sulla croce qui sotto a destra per tutti i dettagli.
Visualizza locandina
+

l programma del Gemellaggio 2022 con gli amici di Payerne prevede un trekking di quattro giorni in Svizzera tra il 4 ed il 7 agosto 2022.

Costi:

– Pernottamento in rifugi con mezza pensione: 3 x 65 CHF = 195 CHF / 186 € (bevande escluse)

– Funivie: 50 CHF circa / 48 €

Il viaggio di trasferimento avverrà con mezzi propri.

Abbiamo a disposizione 12 posti; altri 12 posti sono riservati ai soci svizzeri + 2 per i direttori di gita.

Le iscrizioni sono aperte a tutti i soci in regola con il tesseramento 2022; per motivi organizzativi, le adesioni devono essere comunicate in sede entro venerdì 24 giugno, accompagnate dalla caparra di € 50.

Escursione “Intorno al Wildhorn”

da giovedì 4 a domenica 7 agosto 2022

Un’escursione da prealpina ad alpina, sovrastata dalle cime del Wildhorn e dell’Arpelistock, a cavallo tra i cantoni di Berna e Vallese, impreziosita da laghi e cascate, che attraversa ambienti rocciosi di alta montagna o pascoli rigogliosi, con panorami che abbracciano le Alpi vallesane e bernesi.

Ogni giorno sarà prevista una variante A (difficoltà E) con un po’ meno di dislivello, e una variante B (difficoltà EE), con un dislivello maggiore e la possibilità di raggiungere qualche punta, a seconda delle condizioni e delle possibilità dei partecipanti.

Impegno fisico richiesto ai partecipanti: scegliendo la variante più facile bisognerà essere in grado di camminare almeno 5.30 h, con 14 km di sviluppo, 820 m di dislivello positivo e 1420 m di dislivello negativo.

Il programma dettagliato è disponibile nell’allegato (cliccare su “visualizza locandina“)

 Vi aspettiamo…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20220710PuntailVillano

Gita sociale alla punta Il Villano

sabato 9 e domenica 10 luglio 2022
Tutte le informazioni nella locandina qui sotto (cliccare su "visualizza la locandina").

Per questa gita è necessario comunicare la propria adesione entro lunedì 27 giugno col versamento obbligatorio della caparra di 10 € da versare su:
- IBAN CAI Rivarolo IT 74 F 02008 30860 000001400149
Visualizza locandina
+
20220626ColledellaRho

Gita sociale al Colle della Rho

Domenica 26 giugno 2022
Dislivello: 900 m - ore: 3
Direttori di gita:
- Marco Mantoan tel. 3480822925
- Vittorio Lorenzatti tel. 3331954207

Iscrizioni entro venerdì 24 giugno.

Tutte le informazioni cliccando sulla croce qui sotto a destra.
Visualizza locandina
+

Gita sociale escursionistica

Direttori di Gita:

  • Marco Mantoan, tel. 3480822925
  • Vittorio Lorenzatti, tel. 3331954207

Località di partenza: Grange della Rho 1682 m
Dislivello 900 m
Distanza percorsa (km) 12
Tempo totale di percorrenza ore 3
Difficoltà E
Si parte dal bivio appena prima di Grange della Rho
(Bardonecchia) e si imbocca a destra la strada sterrata chiusa da sbarra e con cartello divieto d’accesso. Si prende quota con un paio di tornanti e si intraprende il lungo traverso che, dopo essere usciti fuori della vegetazione conduce al tunnel a circa 2200 m quota. Quindi si passa sotto la caserma del Pian dei Morti (possibile digressione) nel punto in cui si incontra il sentiero che si prenderà in discesa.
Il sentiero piega quindi a destra (direzione N) e si dirige nella parte superiore della valle della Rho, passando a destra della Gran Somma prima e della Gran Bagna poi. In breve si giunge in vista del colle che si raggiunge senza alcuna difficoltà.
In discesa, tornati al Pian dei Morti, si prende il sentiero a destra che ripidamente, traversando alcuni canaloni pietrosi, passando accanto ai ruderi del rifugio della Rho riporta nella vegetazione e conduce a traversare il rio della Rho. Dopo breve risalita si giunge alla cappella di Montserrat e quindi ad attraversare la borgata Grange della Rho.
Tenendo la sinistra (senza imboccare il sentiero delle borgate) si giunge al bivio di  partenza.

PRENOTAZIONI in sede entro venerdì 24 giugno 2022 o contattando i capi gita
PARTENZA dal piazzale antistante la sede del CAI alle ore 7:00
Gita riservata ai soci CAI in regola con il tesseramento 2022.

Suoni del Gran Paradiso al Lago Serrù (Foto di Stefano Merlo)

I "Suoni del Gran Paradiso" - Concerti a Ceresole

Dal 19 GIUGNO al 4 SETTEMBRE 2022
Cinque appuntamenti per un cartellone che vuole rendere omaggio ai cent’anni del Parco Nazionale del Gran Paradiso, La rassegna musicale è ideata e organizzata dall’associazione Amici del Gran Paradiso.

(Cliccare sulla crocetta sotto per il testo completo)
Visualizza locandina
+

I “SUONI DEL GRAN PARADISO” RENDONO OMAGGIO CON CINQUE CONCERTI AI 100 ANNI DEL PARCO NAZIONALE

Cinque appuntamenti per un cartellone che, nella diversità dei generi proposti, vuole rendere omaggio ai cent’anni del Parco Nazionale Gran Paradiso, il decano delle aree protette italiane: tutto questo nell’edizione 2022 de “I Suoni del Gran Paradiso”, rassegna musicale ideata e organizzata dall’associazione Amici del Gran Paradiso e patrocinata dalla Città Metropolitana di TorinoDomenica 19 giugno ad un’ora insolita, quando il tramonto scende sulla montagna, il primo concerto proporrà i canti della tradizione alpina e popolare eseguiti dal coro La Rotonda di Agliè, diretto da Giampiero Castagna. L’appuntamento è alle 17,30 alla partenza del sentiero per Cà Bianca, in borgata Moies di Ceresole Reale.

Joseph Haydn e Johannes Brahms saranno invece al centro del secondo appuntamento, quello di domenica 17 luglio alle 15,30 al PalaMila di Ceresole Reale, con il Quartetto Lyskamm, il cui nome rimanda alle suggestive vette del gruppo del Monte Rosa. Le violiniste Cecilia Ziano e Clara Franziska Schotensack, la violista Francesca Piccioni e il violoncellista Giorgio Casati eseguiranno il Quartetto opera 20 numero 1 in mi bemolle maggiore di Haydn e il Quartetto opera 67 in si bemolle maggiore di Brahms.

Martedì 16 agosto alle 15,30 al PalaMila le pagine pianistiche di Rachmaninov, Chopin, Haydn, Granados e Moussorgsky accompagneranno le letture dedicate alle imprese più celebri di un gigante dell’alpinismo, Walter Bonatti. Lo spettacolo dal vivo sarà raccontato e suonato da Natalia Ratti, pianista di professione e montanara per passione.

Lo swing sarà il protagonista del quarto appuntamento, domenica 21 agosto alle 15,30 al PalaMila. Nell’evento “Torpedo Blu” il giornalista Enzo Gentile racconterà aneddoti musicali e spaccati della società italiana tra ricordi e musiche lontane, che riaffiorano tra radio e vecchi televisori. La band suonerà dal vivo senza mai tradire il proprio stile musicale, richiamando periodi storici diversi e dando vita ad uno show scandito dalle canzoni che hanno fatto la storia della musica.

Domenica 4 settembre alle 15 al PalaMila l’epilogo de “I Suoni del Gran Paradiso” sarà affidato ai Regi corni del Teatro Regio di Torino, un ensemble che comprende un’intera sezione dell’orchestra del Regio e che ha come finalità quella di diffondere la conoscenza degli strumenti, del loro repertorio, della loro storia e delle diverse varianti: corno naturale, trompe de chasse e tuba wagneriana. Il repertorio affrontato sarà in parte originale e in parte frutto di trascrizioni di importanti pagine di autori che vanno dall’epoca barocca ai giorni nostri, dal repertorio strumentale a quello operistico, fino alla musica leggera.

Per ulteriori informazioni sulla rassegna “I Suoni del Gran Paradiso” si può consultare il sito Internet www.granparadiso-amici.it

oooo

Gita sociale al Mont Roux

Giovedì 2 Giugno 2022
Tra Canavese e Valle d'Aosta

Più INFORMAZIONI cliccando sulla croce qui sotto a destra o sulla locandina.
Visualizza locandina
+

Colle della Lace 2121 m – Mont Roux 2318 m
Bassa Valle d’Aosta
Gita Sociale E.E.
Direttori di gita:

Emilio Cardamone    Tel. 3481479171
Gianpiero Oberto      Tel. 3357458470
Angelo Cardamone   Tel. 3402927291
Località di Partenza: Trovinasse 1374m
Dislivello: 1000 m circa
Tempo di salita: 3,30 ore
Difficoltà al colle della Lace E
al monte Roux EE

ITINERARIO: 

Parcheggiata l’auto al tornante prima di raggiungere Trovinasse si seguono le indicazioni per Maletto, l’itinerario inizialmente in piano, supera prima un torrente, poi con salita più ripida passa di fianco a una costruzione, e subito dopo raggiunge il bivio G.T.A. A questo punto si svolta a desta e a tratti su sentiero, a tratti su strada interpoderale si sale il bellissimo vallone ammirando sempre sulla nostra destra la vetta del Mombarone.
Superate un paio di baite ben ristrutturate si raggiunge l’Alpe Druer e poi l’Alpe Bechera, qui svoltando a destra e seguendo sempre il G.T.A. il sentiero Raggiunge il Colle della Lace con bella veduta sul versante Biellese. Dal colle svoltando a sinistra, si percorre inizialmente la facile tondeggiante e panoramica cresta, fino a raggiungere la parte attrezzata del percorso che, dapprima sul versante Sud-Ovest, poi sul Versante Biellese ed infine dal versante Nord-Est ci conduce in vetta.

 

PRENOTAZIONI: In sede entro venerdì 27 Maggio, o contattando i capi gita entro e non oltre martedì 31 maggio
PARTENZA: Dal piazzale antistante la sede del CAI alle ore 7.00

eee

Via ferrata alla Rocca Candelera, 1775 m

Domenica 29 maggio 2022
Località di partenza: Usseglio, 1423 m
Sviluppo arrampicata: 700 m
Tempo totale di percorrenza: ore 4,30
Grado: Difficile

Più INFORMAZIONI cliccando sulla croce qui sotto a destra o sulla locandina.
Visualizza locandina
+

Gita sociale – Domenica 29 maggio 2022

Rocca Candelera 1775 m – Valle di Viù
Via Ferrata

Direttori di Gita:

  • Gianpiero Oberto tel. 3357458470
  • Stefania Ceretto tel. 3355446195

Località di partenza: Usseglio, 1423 m
Dislivello avvicinamento: 170 m
Sviluppo arrampicata: 700 m
Esposizione Sud
Tempo totale di percorrenza: ore 4,30
Grado Difficile

La ferrata di Rocca Candelera si sviluppa su un contrafforte roccioso nelle valli di Lanzo. Questo risalto si eleva sopra il bosco ripidamente sul paese di Piazzette. L’ambiente è selvaggio, verticale con  un ponte sospeso ed alcuni tratti strapiombanti. La ferrata utilizza staffe e attrezzature metalliche in abbondanza, riducendo di parecchio il grado di difficoltà della via, rendendola percorribile anche ad escursionisti non esperti di tecniche di arrampicata. Va prestata attenzione ad alcuni tratti strapiombanti. Non sottovalutare perché lunga e senza scappatoie, anche se i tratti duri sono brevi.
Obbligatori imbrago, kit e casco, possono essere utili un rinvio per i cambi ed i bastoncini sul sentiero di discesa.

PRENOTAZIONI in sede entro venerdì 27 maggio 2022 o contattando i capi gita

PARTENZA dal piazzale antistante la sede del CAI alle ore 8:00

granparadiso100anni

I Custodi del Paradiso nello Spazio Lomellini

21 maggio - 12 giugno 2022
Anche Rivarolo celebra il centenario della nascita del Parco Nazionale del Gran Paradiso con una mostra fotografica allestita nelle salette al piano terreno del Municipio, visitabile da sabato 21 maggio a domenica 12 giugno 2022.

Più INFORMAZIONI cliccando sulla croce qui sotto a destra.
Visualizza locandina
+

Anche Rivarolo celebra il centenario della nascita del Parco Nazionale del Gran Paradiso con una mostra fotografica allestita nelle salette al piano terreno del Municipio, visitabile da sabato 21 maggio a domenica 12 giugno 2022. I custodi del Paradiso è il titolo dell’esposizione che vuole documentare il lavoro dei guardaparco, il piccolo esercito che difende l’area protetta più antica d’Italia.

La mostra rappresenta anche il naturale fil rouge della tappa di domenica prossima del Giro d’Italia che unirà Rivarolo a Cogne, nel cuore valdostano del Parco Nazionale.

Organizzatori dell’evento gli assessorati allo sport e alla cultura di Rivarolo, le biblioteche “Domenico Besso Marcheis” di Rivarolo, l’Associazione Amici del Gran Paradiso di Ceresole con la biblioteca “Gianni Oberto”, la sezione del CAI di Rivarolo con la biblioteca “Don Piero Solero” e il Sistema bibliotecario di Ivrea e Canavese. A cura delle tre biblioteche sarà anche proposta una rassegna bibliografica sui più celebri titoli di pubblicazioni dedicate al Gran Paradiso.

Orario  di apertura Sabato  10-12/16- 19 –  Domenica  16-19 . L’ingresso è libero

3-MTBSerra_page-0001

Gita sociale in MTB Serra d'Ivrea

15 maggio 2022
Andrate - Roppolo - Ivrea
50 km circa

Cliccare sulla croce in basso a destra per tutti i dettagli.
Visualizza locandina
+

Un lungo percorso sulla dorsale della Serra d’Ivrea, fra strade sterrate e sentieri di media difficoltà.

In auto raggiungeremo un parcheggio situato a monte dell’abitato di Andrate, in prossimità della partenza della strada panoramica per Oropa.

Seguendo le paline segnaletiche dell’AMI toccheremo il Passo di Croce Serra con il Castello Rubino. Una comoda e rettilinea pista tagliafuoco e alcuni sentieri ciclabili ci accompagneranno fino al Lago di Bertignano per scendere poi a Roppolo.

Ritorno lungo le pendici della Serra su strade secondarie asfaltate e alcuni tratti di sterrato fino al piazzale del mercato di Ivrea.

Gli autisti verranno trasportati ad Andrate per il recupero delle auto, poi torneranno ad Ivrea per raccogliere bici e ciclisti.

 

Difficoltà:
Medi ciclisti.
Indispensabile bicicletta da montagna.
Si raccomandano l’utilizzo del casco, camere d’aria di ricambio e una scorta sufficiente di acqua.
Il percorso, mediamente in leggera discesa, presenta alcune ripide risalite e tratti accidentati.

Iscrizioni e informazioni: 
– in sede entro venerdì 6 maggio dalle ore 21
– Beppe Leone  tel. 3332239216
– Stefano Merlo   tel. 3477197819
– Renato Poro Marchetti  tel. 3497269828

 

Partenza: 
ore 7.30 dal piazzale CAI.
Trasferimento con mezzi propri.

DDD

Gita sociale escursionistica alla Tête de Cou, 1425 m, Bassa Valle d’Aosta

1 maggio 2022
Direttori di gita:
- Elide Ferrarini, tel. 3282722920
- Vittorio Aprato, tel 3351028781

Tutte le informazioni: sulla locandina, oppure cliccando sulla croce qui sotto a destra.
Visualizza locandina
+

Domenica 1° maggio 2022

Tête de Cou 1425 m

Bassa Valle d’Aosta

Gita Sociale Escursionistica

Direttori di gita:  Elide Ferrarini, tel 3282722920 e Vittorio Aprato, tel. 3351028781

Partenza da: Arnad – Moulin de Va, 620 m

Dislivello:              805 m

Tempo di salita:     ore 2,30

Difficoltà:              E

 

Giunti ad Arnad, all’altezza della chiesa, si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per Machaby, fino ad arrivare al termine della strada, dove si trova un ampio parcheggio.

Facile camminata su strada militare e mulattiera che unisce motivi di interesse storico, come il santuario di Machaby, risalente al XV secolo, ed ora in fase di ristrutturazione, e  i numerosi manufatti militari, oramai in rovina, che si incontrano lungo tutto il percorso, ed altri, di interesse naturalistico: si passa dal bosco di castagni a quello di faggi, alle betulle e larici.

La Tête de Cou offre un grandioso panorama sulla valle principale e sull’imbocco della Valle di Champorcher.

 

PRENOTAZIONI          in Sede entro venerdì 29 aprile 2022 o contattando i capogita

PARTENZA                     dal piazzale antistante la sede del Cai alle ore 8,00

 

Gita riservata ai soci CAI in regola con il tesseramento 2022

VVV

Carlin Bergoglio, quadri, disegni e caricature + Castello a due ruote, esposizione di storiche biciclette

24 aprile --> 17 luglio
Al Castello Malgrà, per celebrare la 15° tappa del Giro d'Italia 2022: Rivarolo Canavese - Cogne
Visualizza locandina
+
Santuario di Ciavanis

Lunedì 18 aprile Pasquetta 2022: gita al santuario Madonna del Ciavanis

18/04/2022
A quota 1880. Gita sociale escursionistica nella Val Grande di Lanzo.

Cliccare sulla croce in basso a destra per il testo completo.
Visualizza locandina
+

Lunedì 18 aprile 2022 (Pasquetta)

Gita sociale escursionistica

Santuario Madonna del Ciavanis 1880 m.

Val Grande di Lanzo

Direttori di gita: Marco Mantoan (348 08 22 925) e Margherita Riccardi (349 57 80 789).

Ritrovo a Rivarolo in piazzetta Cai:  ore 8:00

Partenza gita da Vonzo 1231 m: ore 9:30

Tempo di salita: ore 2:30

Dislivello:  650 m

Partenza da Vonzo sul bel sentiero che con leggera pendenza  percorre il fondo del vallone della Paglia, gradatamente prende una pendenza sostenuta e con tornanti raggiunge i pascoli dell’Alpe della Paglia inferiore. Ormai il bianco santuario è lassù in vista. Nell’ultimo tratto di salita il sentiero ci conduce alla scalinata che con 366 scalini di pietra, ci fa raggiungere a 1880 m la panoramica posizione ove è collocato il bellissimo santuario settecentesco del Ciavanis, dedicato alla Madonna del Carmine, curato con efficienza dai priori e da un gruppo di volontari guidati dalla nostra socia, “la rettrice Piera”. Nella seconda domenica di luglio il santuario è meta di una festa con grande partecipazione di fedeli e valligiani.

Faremo il ritorno seguendo la strada carrozzabile, finché al bivio prenderemo il sentiero e raggiungeremo il mitico “Roc d’le masche”,  da qui torneremo alle auto. Prima del ritorno a casa, visiteremo il borgo di Vonzo.

La gita è riservata ai soci CAI in regola col tesseramento  2022

Prenotazioni entro venerdì 15 aprile in sede o contattando i capi gita.

Gita del 10 ottobre 2021 Sentiero del pellegrino Noli-Varigotti (Fotografia di Giampiero Oberto)

Gita sociale escursionistica al mare in autobus da Monterosso a Levanto

10 aprile 2022
Cliccate sul segno + qui sotto per la descrizione.
Visualizza locandina
+

Domenica 10 Aprile 2022

Gita Sociale Escursionistica al mare in autobus

da Monterosso a Levanto

 

Direttori di gita:         Marco Mantoan        348 08 22 925

                                            Andrea Ciocchetti    349 67 79 656

                                            Lucia Moro                347 52 16 674

 

Località di Ritrovo :  ore 05,30  Rivarolo parcheggio cotonificio partenza in autobus

Percorso                Escursionistico  facile con dislivello di  300 m.  7 km  totali

Attrezzatura           Abbigliamento leggero , scarponcini, pranzo al sacco

     

                          AFFRETTATEVI: DISPONIBILITÀ DI POSTI LIMITATA:

PRENOTAZIONI ENTRO LUNEDÌ 04 Aprile in sede o direttamente ai capi gita.

La gita ha un costo di 35 euro da versare interamente all’iscrizione  o  con bonifico   su  IBAN: IT 74 F 02008 30860 000001400149, intestato a CAI Rivarolo C.se, completo di dati personali (23 euro per l’autobus +  12  euro per il biglietto ferroviario).

Partenza da Rivarolo ore 05,30  con viaggio in autobus di Giacoletto Viaggi  che ci porterà alla stazione di Sestri Levante. Con biglietto cumulativo alle ore 9,41 saliremo sul treno per raggiungere Monterosso al mare .

Percorriamo  il lungomare di Monterosso e raggiungiamo la gigantesca   statua di Nettuno , ove ci sarà l’inizio del sentiero  che, con un dislivello inizialmente sostenuto ci porterà poi a passeggiare nel bellissimo tratto di costa  con  ruderi e scorci particolari. Raggiunto il promontorio di punta Mesco mentre faremo la sosta pranzo ci godremo la vista sul litorale delle 5 terre. Proseguiamo poi verso Levanto con un paesaggio che si alterna tra zone brulle , macchia mediterranea e percorso ombreggiato tra alberi ad alto fusto , con il sentiero che passa tra le zone coltivate scenderemo infine   una scalinata che ci porterà sul lungomare di Levanto e da qui raggiungeremo “tutti”  la stazione,  dove in treno alle 16,11 torneremo a Sestri Levante  al nostro bus. Rientro previsto a Rivarolo  per le ore 20,30 circa.

 

La gita è riservata ai soci CAI in regola col tesseramento  2022

Per partecipare alla gita è OBBLIGO  il GREEN PASS RAFFORZATO

ed il modulo di partecipazione compilato (che verrà fornito dai capi gita)

Gita sociale alla Punta Sbaron – 20/02/2022 (Fotografia di Agostino Bettinsoli)

Gita sociale escursionistica alla Punta Sbaron 2223 m

20 febbraio 2022
La mancanza di neve ci ha costretto a trasformare la prevista gita con le ciaspole in gita escursionistica, mantenendo invariata la meta finale.

Visualizza locandina
+

Domenica 20 Febbraio 2022

Gita Sociale Escursionistica

Punta Sbaron 2223 m.

La evidente mancanza di neve ci impone di trasformare la prevista gita con le ciaspole in gita escursionistica mantenendo la meta finale.

 

Direttori di gita: Agostino Bettinsoli  346 874 5832; Mauro Brunasso  340 230 6469

Località di partenza:              Prato del Rio    1370 m.

Dislivello :                              860  m.

Tempo di salita :                   3.00 h circa

Difficoltà :                               Escursionistica

Partenza dalla sede con auto proprie. Si raggiungerà Condove in bassa Valle Susa, dove si prenderà la tortuosa strada che sale prima a Mocchie e poi prosegue verso Prato del Rio. Dopo aver parcheggiato, si salirà all’alpe Belvardo, da cui si seguirà seguendo il sentiero che con pendenza facile raggiungà il Truc Giulianera. Continuando ci si immetterà sulla bella strada sterrata che ci porterà con ampi tornanti nel vallone fino all’ultimo alpeggio. Raggiunto il panoramico cippo della rosa dei venti, si prenderà il ripido sentiero, risalendo la dorsale finale fino alla sommità. Dopo aver calpestato pochi metri pianeggianti di agognata neve, si raggiungerà la nostra facile e panoramica meta. Ritorno per il percorso di salita.

Chi è interessato può prenotarsi per la merenda che faremo presso la  Trattoria del Sole di Mocchie.

Prenotazioni in sede entro venerdì 18 febbraio, oppure contattando i capigita, con Whatsapp.

Partenza ore 8 Con auto proprie, presso la piazzetta antistante la sede del CAI

La gita è riservata ai soci CAI in regola col tesseramento 2021/2022

Per partecipare alla gita è d’OBBLIGO il GREEN PASS RAFFORZATO ed il modulo di partecipazione compilato (che verrà fornito dai capi gita)

Evento 25 novembre 2021

"Nel magico mondo delle montagne pachistane"

25 novembre 2021
3° Rassegna letteraria d'autunno "Autorevolmente".
Visualizza locandina
+

“Nel magico mondo delle montagne pachistane”

3° Rassegna letteraria d’autunno “Autorevolmente”.

Odina Grosso Roviera presenta il suo libro “Nel magico mondo delle montagne pachistane”

Conduce la serata l’editrice Helena Verlucca

Giovedì 25 novembre 2021, ore 21
Sala Consiliare
via Ivrea 60
Rivarolo Canavese

www

AUTOREvolmente - 3° rassegna letteraria d'autunno

28 ottobre --> 27 novembre 2021
Organizzata dall'Assessorato alla Cultura della Città di Rivarolo Canavese.

Tutti i dettagli e le date dentro la locandina qui sotto.
Visualizza locandina
+
Liberi di Imparare

Liberi di imparare - L'antico Egitto nel carcere di Torino

6 novembre --> 12 dicembre 2021
Mostra itinerante a Villa Vallero, Rivarolo, organizzata dalla Pro Loco.

Tutti i dettagli dentro la locandina qui sotto.
Visualizza locandina
+

I dettagli nella locandina

39193283351_172e654fa2_o

Programma gite 2021

Cliccando su "visualizza la locandina" potrete vedere il programma completo per il 2021
Visualizza locandina
+

Pagina in costruzione

made with by dsweb.lab